....Illegio, una mostra, tanti amori.....

E poi vai a Illegio, un paesino sopra Tolmezzo, e ci vai per un motivo preciso, una mostra: " Amanti, passioni umane e divine" . Il paese è silenzioso, le strade di pietra sono vuote e c’è solo la tua voce, il rumore della macchina fotografica mentre scatti una foto per ricordo, per incorniciare questo piccolo momento di poesia silenzioso. La mostra è bella, incredibilmente bella, è un piccolo gioiello che ti perdi a rimirare,  tra le statue di gesso di Canova e il quadro della Gentileschi. L’amore è sovrano, in tutte le sue sfaccettature, illusione, seduzione, tradimento e infine, morte. L’amore è anche morte a volte, o forse più spesso di quanto si pensi, perché quando si ama si tende ad azzerarsi: i propri sogni, le proprie aspirazioni, se stessi, si muore per l’altro, per i sogni dell’altro, per compiacere l’altro, per vederlo felice, ma quando si hanno persi i propri sogni e se stessi si può forse ritenersi vivi? A volte non serve il veleno per uccidersi e togliersi la vita per l'altro, a volte basta avvelenarsi ogni giorno amando in modo sbagliato, la tua vita la perdi comunque.



Foto di Paola Iervolino


Commenti

  1. Molto interessante e bellissima l'ultima foto! ;)

    http://julesonthemoon.blogspot.it/

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari